Scroll Top
Stuffed Pig Bísaro

Douro Internacional

Caratterizzazione del Parco Internazionale Douro Naturale

De acque violente fiume Douro a causa di dighe, c'era un vasto, corpo tranquillo di acqua intrappolata tra le pareti a piombo, e colpisce il contrasto tra la stretta gola attraverso la quale scorre e le superfici corrugate adiacenti.

Il Parco copre il tratto di confine del fiume Douro, compresa la sua valle e le superfici adiacenti plateau, e si estende a sud attraverso la valle del suo affluente, il fiume Agueda, una distanza di circa 120 km.

La parte nord corrisponde alla zona inferiore atlantica influenza di Tras-os Montes, essendo costituito da un vasto altopiano, con altitudini comprese tra i 700 ei 800 metri. Qui, la Valle del Douro è molto integrato con essenzialmente granitiche rive scoscese, le "scogliere". Come ci si muove verso sud, la valle è diventata più aperta, con fondovalle appiattite, rimanendo i ripidi pendii; ci sono ancora aree piccolo pianoro e sgravi residuo sormontata da quarziti. L'area in cui la valle assomiglia già la "regione dei vini del Douro" si caratterizza per il suo microclima, con poche precipitazioni e le temperature invernali miti come parte della chiamata Hot Terra Transmontana.

La regione comprende la zona di quercia - boschi di querce dei Pirenei Quercus pyrenaica e quercia-cerquinho Quercus faginea nelle zone di alta quota e leccio Quercus rotundifolia e la quercia da sughero Quercus suber , la terra più secco. Ci ginepri e lodoais nelle valli strette e speroni rocciosi del Douro e dei suoi affluenti, boschi di ontano, salici e frassini lungo le linee d'acqua e le grandi distese di ginestre Cytisus striatus e cisto Cistus ladanifer .

L'attività agricola è estremamente importante nel plasmare il paesaggio. La cultura di cereali crea vaste steppe biotopi importanti per gli uccelli e il mosaico di habitat creato da prati, vigneti, oliveti, ecc, dare a questa zona una elevata biodiversità.

Questa fauna in questa naturali distingue parco Se il numero di specie e sono protette. Negli uccelli, la kite-real Milvus milvus e chasco-nero Oenanthe leucura sono in pericolo critico; il capovaccaio Neophron percnopterus , il albanella minore Circus pygargus , una aquila reale chrysaetos Aquila , una Aquila Out-of-bonelli Hieraaetus fasciatus e gracchio corallino Pyrrhocorax pyrrhocorax sono in pericolo; il Cicogna nera Ciconia nigra e falco pellegrino Falco peregrinus , tra gli altri, sono vulnerabili. Tutti questi uccelli hanno il loro habitat preferito sulle scogliere, con l'eccezione del nibbio reale e l'albanella minore che occupa l'altopiano. Il serbatoio della diga di Santa Maria de Aguiar, nella parte meridionale del parco è la più importante zona umida intorno l'interno settentrionale e centrale di uccelli acquatici, in particolare la popolazionedi svasso maggiore Podiceps cristatus .

Miniopterus schreibersii Morcego-de-peluche - AR Myotis blythii Morcego-rato-pequeno - AR
Bat-di-Teddy Miniopterus schreibersii e bat-topo-small Myothis blythii (® Ana Rainho).

Per quanto riguarda i mammiferi, il gctag117) mazza di ferro di cavallo Mediterraneo Rhinolophus euryale ( e bat-topo-piccola Myothis blythii sono in pericolo critico; il lupo Canis lupus è in pericolo; il miniopterus schreibersii Miniopterus schreibersii , del Cabrera Vole Microtus cabrerae , il gatto selvatico Felis silvestris , tra gli altri, sono vulnerabili. Nella zona del parco e circostante sono alcuni rifugi di allevamento e / o pipistrelli ibernazione grotta con rilevanza nazionale.

Nel gruppo di rettili, la tartaruga palustre Emys orbicularis è in pericolo e la vipera-cornuto Vipera latastei è vulnerabile.

Le case sono concentrati, circondata da campi coltivati. La foresta è scarsa e gamma ignorante segue il fiume aspro e dei suoi affluenti. Nelle zone dell'altopiano dominate da colture di cereali; le paludi occupano le valli più basse e le zone umide. Le scogliere, dominati da culture mediterranee - vigneto, oliveto, mandorla, la aranceto. Creano razze autoctone di pecore, Churra Churra Galega Mirandesa e la Terra calda, e bovini, Mirandesa mucca. Il piccione, ospitato in loft tradizionali, è parte della dieta del contadino e arricchisce la terra

Fonte :. ICNF

Torna pág.anterior

GuestCentric - Hotel website & booking technology
VeriSign Secured, McAfee Secure, W3C CSS compliant